Avere un sito web non significa necessariamente avere visitatori. Noi realizziamo siti solo per chi desidera essere trovato nei motori di ricerca. Chi vuole siti in flash si rivolga altrove.

 

Needful Things: impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici Milano - Bergamo - Brescia

 

Una delle cose preziose che abbiamo, una delle cose preziose di cui necessitiamo è l'energia elettrica. Come vivremmo oggi senza di essa? Come potremmo utilizzare la televisione, il frigorifero, la lavatrice, il computer, la luce e tutti gli altri elettrodomestici di cui siamo circondati?

L'energia elettrica però comincia in certi periodi a scarseggiare, dobbiamo trovare delle alternative. L'alternativa più a portata di mano è costituita dai pannelli solari e dagli impianti fotovoltaici. Vediamo nei dettagli come si installano, quanto costano, quanta energia sono in grado di produrre, quali sono gli incentivi statali e quanto possono farci risparmiare gli impianti fotovoltaici.

Pannelli solari fotovoltaici

 

 

 

Impianti fotovoltaici e risparmio energetico

Incentivi per l'uso degli impianti fotovoltaici nelle abitazioni.

La normativa attualmente in vigore prevede misure di incentivazione per interventi di risparmio energetico nel settore dell’edilizia residenziale.

Le misure previste dalla normativa sono due:

  • IL CONTO ENERGIA PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

  • IL SISTEMA DI INCENTIVI FISCALI

Il conto energia per impianti con pannelli fotovoltaici è regolato dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e prevede il pagamento di tariffe incentivanti, per 20 anni, per l’energia elettrica prodotta per l'appunto tramite gli impianti a pannelli fotovoltaici.

Il sistema di incentivi fiscali è stato introdotto dalla legge finanziaria per il 2007 e prevede un rimborso del 55% in tre anni delle spese sostenute tra il primo gennaio ed il 31 dicembre 2007 per la riqualificazione energetica di edifici esistenti.

 

Conto energia per impianti fotovoltaici

 

Perché un impianto fotovoltaico

 

Come è fatto un impianto fotovoltaico e come funziona.

 

Gli impianti fotovoltaici sono costituiti da uno o più pannelli solari fotovoltaici.

Un pannello fotovoltaico è in pannello solare in grado di trasformare direttamente l’energia luminosa del sole in energia elettrica. L'impianto fotovoltaico comprende i pannelli solari ed un inverter, che trasforma la corrente continua in corrente alternata a 220 Volt con frequenza di 50 Hz, esattamente come quella fornita dalla rete elettrica tradizionale.

Gli impianti fotovoltaici producono energia solo quando c’è luce e quindi la produzione e la richiesta dell’utente spesso non coincidono, anche perché nelle abitazioni si consuma energia prevalentemente di sera.

Per poter quindi sfruttare tutta l'energia prodotta dagli impianti fotovoltaici ci sono due possibilità:

  • installare delle batterie di accumulo che vengono caricate dall'impianto e rilasciano l'energia quanto è richiesta;

  • collegare l’impianto fotovoltaico e l'utenza alla rete cedendo energia alla stessa e prelevandola in base all'esigenza.

La prima soluzione è piuttosto costosa e si applica prevalentemente ad edifici isolati; la seconda è quella prevista dal sistema del conto energia.

Il conto energia, come funziona?

 

Il conto energia è un sistema incentivante che prevede il riconoscimento all'utente, da parte della società che gestisce la rete elettrica, di una tariffa per l'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico installato dall'utente.

Questa energia è misurata da un contatore installato sull'impianto dalla società che fornisce energia elettrica. La tariffa riconosciuta viene erogata per 20 anni e varia secondo la dimensione dell'impianto fotovoltaico e l'integrazione dei pannelli solari nel paesaggio. Va da un minimo di 0,36 Euro/kWh per impianti di potenza superiore a 20 kW non integrati nell'ambiente, ad un massimo di 0,49 Euro/kWh per impianti di potenza fino a 3 kW integrati nel paesaggio.

Per avere un confronto si consideri che il costo attuale dell'energia elettrica è di circa 0,16 Euro/kWh, per un'utenza domestica; pertanto la tariffa incentivante, nel caso di impianti modesti, può essere fino a tre volte il costo normale dell'energia elettrica.

E' però importante notare che la tariffa incentivante sarà fissa per tutti i 20 anni del contratto e quindi il suo valore si riduce nel corso degli anni a causa dell'inflazione.

Per impianti fino a 20 kW di potenza, che possono effettuare il cosiddetto "scambio sul posto" (assorbimento di energia dalla rete e cessione della stessa secondo le necessità), alla tariffa incentivante, si deve aggiungere il risparmio di 0,16 Euro dovuto all'energia assorbita che non viene pagata al Gestore della rete elettrica.

Ma quanto costa un pannello fotovoltaico?

 

Un pannello fotovoltaico di potenza nominale pari ad 2 kW, installato nella nostra zona (Lombardia) costa circa 15.000,00 Euro, occupa una superficie di 16 mq e produce, rivolto a Sud e inclinato di 30°, circa 2500 kWh all'anno. Altra cosa importante per il nostro futuro: evita l'immissione nell'atmosfera di quasi due tonnellate di anidride carbonica.

Tenendo presente che il consumo medio di energia elettrica di una famiglia va da 3000 a 4.000 kWh/anno e che il costo dell'energia è di 0,16 Euro al kWh è possibile calcolare il costo della realizzazione dell'impianto fotovoltaico e del tempo necessario al suo ammortamento.

Per impianti di 2/3 kW i costi iniziali da sostenere vanno da 20.000 a 30.000 Euro e il tempo necessario per ammortizzare il costo è di circa 15 anni.

Come ottenere gli incentivi

 

Per accedere agli incentivi è preferibile rivolgersi alle ditte specializzate in impianti fotovoltaici che, di solito, preparano tutta la documentazione necessaria per la pratica. Per saperne di più potete consultare www.fotovoltaicopiantoni.it

Per saperne di più sugli impianti di sicurezza consultate www.tsisystem.it

 

Gianfranco Viasetti - tel. 030 2584315 - Fax 030 5106976 - mobile phone 335 64 56 855.

Realizzazione siti web per professionisti e PMI - Posizionamento siti - Web Marketing

Sede: 25030 Castel Mella (Brescia) - Via Cesare Pavese, 39 - E-Mail: info@needfulthings.it

P.IVA: 02842170173 - Cod. Fiscale: VSTGFR47M29A569T - Siti web dal 1997 - Corsi dal 1996

Zona operativa: Milano - Brescia - Bergamo - Varese - Lugano - Bologna - Verona - Venezia - Vicenza - Treviso - Firenze - Roma - Palermo - Catania - Mantova - Bologna - Trento - Torino